Acufene Clinic è il network di Medici ORL, Audioprotesisiti e Psicologi specializzati nel trattamento degli acufeni. Chiama subito 800-632242 o scrivici a info@acufeneclinic.it

Le Soluzioni all' Acufene

Esistono molte soluzioni all’ acufene. Qualora il tinnitus dovesse rimanere, con la terapia sonora di Acufene Clinic

potrai non solo sperare in una scomparsa dl sintomo, ma sicuramente potrai ottenere un netto miglioramento della qualità della vita.

Sta a Te decidere se continuare a sopportare, o se vuoi provare a stare meglio.

Considerazioni Generali.

Hai già fatto molte visite probabilmente. E molti medici ti hanno detto “L’ Acufene deve tenerselo !”.
Questo caso è molto frequente. Di sicuro possiamo già dirti che una cura definitiva per l’ acufene, ammesso che sia stato studiato a fondo dal medico a cui ti sei rivolto, non esiste. Se stai cercando pillole miracolose che da un giorno all’ altro possano far sparire il tuo fischio nel’ orecchio, ti diciamo onestamente che sei nel posto sbagliato.
Ma vogliamo suggerirti i 3 seguenti interrogativi e spunti di riflessione, e ci aspettiamo che tu risponda altrettanto onestamente:

 

Considerazioni Generali.

Hai già fatto molte visite probabilmente. E molti medici ti hanno detto “L’ Acufene deve tenerselo !”.
Questo caso è molto frequente. Di sicuro possiamo già dirti che una cura definitiva per l’ acufene, ammesso che sia stato studiato a fondo dal medico a cui ti sei rivolto, non esiste. Se stai cercando pillole miracolose che da un giorno all’ altro possano far sparire il tuo fischio nel’ orecchio, ti diciamo onestamente che sei nel posto sbagliato.
Ma vogliamo suggerirti i 3 seguenti interrogativi e spunti di riflessione, e ci aspettiamo che tu risponda altrettanto onestamente:

Sei sicuro che il medico che ti ha seguito fin ora sia stato sufficientemente scrupoloso ?

Hai eseguito con serietà e correttezza tutti gli esami e le terapie che ti ha prescritto?

Hai avuto la sensazione che sia stato un po' sbrigativo nel risponderti che " l' acufene se lo deve tenere perchè non c'è cura" ?

SE HAI RISPOSTO SI' AD ALMENO UNA DI QUESTE DOMANDE, HAI POSSIBILITA' DI RISOLVERE L' ACUFENE.

Il Percorso a cui dovrai sottoporti:

Ecco le fasi che dovrai affrontare per scoprire come risolvere il tuo acufene:

Il Percorso a cui dovrai sottoporti:

Ecco le fasi che dovrai affrontare per scoprire come risolvere il tuo acufene:

acufene clinic contatti

VISITA GRATUITA informativa

E’ il primo incontro tra sofferente di acufene ed il centro che si occuperà di trattarlo, e che fornirà materiale informativo sull’ acufene al paziente, spiegando nel dettaglio come avverrà la terapia. Saranno forniti anche molti consigli su come ridurre l’ impatto del tinnitus nella vita quotidiana. La visita sarà condotta da un Audiometrista, o da un Audioprotesista. Esami previsti:

  • Intervista Iniziale
  • Video Otoscopia
  • Esami Audiometrici

VISITA MEDICA ORL

Se deciderai dopo la visita gratuita di continare il nostro percoro,  ci sarà dunque la prima visita che farai col medico ORL specializzato nel trattamento degli acufeni. Molte saranno le indagini cui sarai sottoposto:

  • Anamnesi Generale del distretto ORL
  • Eventuali Fibroscopie ORL
  • Otoscopie
  • Lavaggi Auricolari
  • Manovre e test dell’ equilibrio
  • Ogni altra attività utile alla diagnosi
  • Acufenometria
  • Categorizzazione del disturbo
  • Inquadramento Terapeutico

Categorizzazione del disturbo ed Inquadramento Terapeutico:

Una volta diagnosticato il tinnitus, il medico provvederà a prescrivere una cura tenendo conto dei fattori scatenanti l’ acufene, pertanto opterà per soluzioni che potranno essere di tipo:

Categorizzazione del disturbo ed Inquadramento Terapeutico:

Una volta diagnosticato il tinnitus, il medico provvederà a prescrivere una cura tenendo conto dei fattori scatenanti l’ acufene, pertanto opterà per soluzioni che potranno essere di tipo:

primario o causale

Sono tutte quelle soluzioni possibili che risultano essere d’ elezione rispetto alle altre. Eseguita un scrupolosa diagnosi e riscontrata una possibile patologia scatenante il tinnitus, si tenta la cura del problema, aspettandosi una remissione del sintomo. Molto spesso purtropo questa non avviene ed occorre optare per una soluzione secondaria sempre e comunque.

secondario o sintomatico

Che l’ acufene sia un sintomo, questo non vi è dubbio. Ma spesso il sofferente, non essendo riscontrabili oggettive cause scatenanti, lo percepisce come una malattia. Pertanto occorre tentare una cura, che a volte può comportare una semplice diminuzione del disturbo, cosa che può migliorare nettamente la qualità della vita del sofferente di acufene. 

che tipo di acufene hai ?

scarica la guida -I 10 COMANDAMENTI CONTRO IL TINNITUS-

Terapia Secondaria o Sintomatica.

Come già detto, la terapia d’ elezione è senz’ altro quella di tipo primario, in cui curando le cause scatenanti il tinnitus, o utilizzando metodiche come l’ ozonoterapia per risolvere l’ acufene nelle fasi iniziali, si possono ottenere risultati duraturi e stabili nel tempo di scomparsa dell’ acufene.

Purtroppo però, nella maggior parte dei casi il disturbo non regredisce, e nonostante la cura della patologia scatenante, esso resta come sgradevole compagno di vita, purtroppo. 

E’ utile quindi considerare terapie Secondarie, a carattere sintomatico, che si pongano l’ obiettivo di migliorare la qualità di vita del paziente sofferente di tinnitus. Queste terapie, tra cui annoveriamo la più completa TRT o Tinnitus Retraining Therapy, o la più semplice Sound Therapy, condotte con l’ ausilio di generatori di suono indossabili, che erogano suoni mascheranti il tinnitus, si pongono l’ obiettivo di delocalizzare l’ attenzione del cervello verso uno stimolo del tutto diverso da quello dell’ acufene, che nello specifico è il suono mascherante. Possiamo aspettarci risultati di scomparsa dell’ acufene in circa il 20% dei casi, ed un miglioramento del disturbo in circa il 50% dei casi. Pertanto possiamo affermare che in 3 casi su 4 le terapie secondarie dimostrano un’ efficacia notevole.

Le terapie Secondarie nel dettaglio e Percentuali di Successo:

Terapia Secondaria o Sintomatica.

Come già detto, la terapia d’ elezione è senz’ altro quella di tipo primario, in cui curando le cause scatenanti il tinnitus, o utilizzando metodiche come l’ ozonoterapia per risolvere l’ acufene nelle fasi iniziali, si possono ottenere risultati duraturi e stabili nel tempo di scomparsa dell’ acufene.

Purtroppo però, nella maggior parte dei casi il disturbo non regredisce, e nonostante la cura della patologia scatenante, esso resta come sgradevole compagno di vita, purtroppo. 

E’ utile quindi considerare terapie Secondarie, a carattere sintomatico, che si pongano l’ obiettivo di migliorare la qualità di vita del paziente sofferente di tinnitus. Queste terapie, tra cui annoveriamo la più completa TRT o Tinnitus Retraining Therapy, o la più semplice Sound Therapy, condotte con l’ ausilio di generatori di suono indossabili, che erogano suoni mascheranti il tinnitus, si pongono l’ obiettivo di delocalizzare l’ attenzione del cervello verso uno stimolo del tutto diverso da quello dell’ acufene, che nello specifico è il suono mascherante. Possiamo aspettarci risultati di scomparsa dell’ acufene in circa il 20% dei casi, ed un miglioramento del disturbo in circa il 50% dei casi. Pertanto possiamo affermare che in 3 casi su 4 le terapie secondarie dimostrano un’ efficacia notevole.

Le terapie Secondarie nel dettaglio e Percentuali di Successo:

SE VUOI MIGLIORARE LA TUA QUALITA' DI VITA

acufene ed ipoacusia

60 %
di successo

Questa è la situazione più favorevole e propizia per risolvere con piena soddisfazione l’ acufene. Crederai che avere il tinnitus associato ad una ipoacusia possa essere una sfortuna, ma in realtà questa sordità, se pur piccola sarà la nostra arma vincente per migliorare la tua qualità di vita. Risolvendo il problema uditivo, risolveremo anche il fischio nell’ orecchio mascherando il tinnitus coi suoni che ti circondano, e coadiuvandoti con suoni mascheranti specifici per il tuo ronzio auricolare.

DETTAGLIO

  • COUNSELING TINNITUS RETRAINING THERAPY ( MEDICO OTORINO) 
  • SOUNDTHERAPY: UTILIZZO CONTINUATIVO DI APPARECCHIO ACUSTICO COMBINATO A GENERATORE DI SUONO CON TECNOLOGIA OPEN EAR ( AUDIOPROTESISTA )
  • TEMPO DI RISOLUZIONE: BREVE

TINNITUS e NORMOACUSIA

60 %
di successo

Questa è la situazione più frequente soprattutto per pazienti di età inferiore ai 50 anni, in cui l’ acufene è associato ad un udito pressochè perfetto. La terapia prevede, oltre che le soluzioni primarie, l’ utilizzo di mascheratori indossabili, utilizzabili al bisogno per il tempo prescritto dal medico ORL. Possiamo aspettarci risultati davvero ottimi nell’ impatto sulla vita quotidiana, con un miglioramento della percezione del fastidio molto evidente. Esistono anche, nel 20% dei casi, situazioni di scomparsa prolungata del ronzio auricolare.

DETTAGLIO

  • COUNSELING TINNITUS RETRAINING THERAPY ( MEDICO OTORINO) 
  • SOUNDTHERAPY: UTILIZZO TEMPORANEO DI GENERATORE DI SUONO CON TECNOLOGIA OPEN EAR ( AUDIOPROTESISTA ) 

  • TEMPO DI RISOLUZIONE: 2 MESI – 12 MESI

acufene e IPERACUSIA

Il caso maggiormente complesso, ed anche maggiormente invalidante che possiamo considerare è certamente il caso di tinnitus ed iperacusia, ossia un’ innalzata e fastidiosa, a volte dolorosa,  percezione degli stimoli sonori esterni, associata spesso a ronzii auricolari importanti. Non di rado il sofferente utilizza dei tappi per proteggersi dai suoni ambientali, acutizzando però l’ acufene e aggravando la propria situazione. La risoluzione è incerta, ma la gravità della sintomatologia è tale che obbliga ad una terapia opportuna per recuperare  una normalità uditiva.

DETTAGLIO

  • COUNSELING TINNITUS RETRAINING THERAPY ( MEDICO OTORINO) 
  • SOUNDTHERAPY: UTILIZZO TEMPORANEO DI GENERATORE DI SUONO ENDOAURICOLARE CON DOPPIA FUNZIONE DI ARRICCHITORE SONORO E TAPPO DI PROTEZIONE( AUDIOPROTESISTA ) 

  • TEMPO DI RISOLUZIONE: 6 MESI – 18 MESI

counselling acufene

finalita' della terapia trt

Superare il tinnitus potrebbe voler dire anche soltanto ottenere una riduzione del sintomo. Questo è già un successo enorme, visto che è l’ unica alternativa che la medicina possa offrirti.

Quindi la TRT si propone, quindi di attenuare la connessione tra il sistema uditivo, quello limbico ed autonomo, interferendo con l’attività neuronale correlata all’acufene attraverso il raggiungimento dell’ abitudine all’acufene.

Vi sono due differenti tipi di abitudine:

  • ABITUDINE DI REAZIONE: Separazione della percezione dell’acufene dalla reazione negativa del cervello e del corpo.
  • ABITUDINE DI PERCEZIONE: Blocco dell’attività neuronale correlata all’acufene prima che raggiunga il livello di coscienza.
    Una volta che si è instaurata l’abitudine di reazione, i pazienti non provano più fastidio, anche se il loro acufene ha la stessa intensità e la stessa frequenza che aveva prima del trattamento. Nel momento in cui s’instaura l’abitudine di percezione, l’ acufene migliora.

1° pilastro della trt: counselling trt

Il counselling, condotto dal medico, è una delle due parti fondamentali della terapia contro gli acufeni.

 il counselling si propone di riabilitare il centro cerebrale responsabile della percezione del disturbo conseguente alla percezione dell’ acufene, stimolandone l’ assuefazione.

Il percorso del counselling si divide in 3 fasi:

  • Spiegazione del problema.
  • Incremento della capacità decisionale del paziente.
  • Stimolo alla creazione di modalità personali per la soppressione del disturbo generato.

In queste sedute, viene spiegata al paziente la neurofisiologia dell’ acufene, chiarendo che deriva da una mancanza di inibizione neurale, ma che di per se stesso non genera patologie aggiuntive o aggrava problemi già esistenti come una sordità presente.
Vengono dati numerosi consigli al paziente per uno stile di vita che limiti al massimo la percezione del tinnitus, come per esempio lo stare sempre lontano dal silenzio.

counselling acufene
suoni frattali per acufene

2° pilastro della trt: sound therapy

Quando prescritto dal medico, interviene la sound therapy a supporto del paziente.

L’abitudine al tinnitus non s’instaura automaticamente. Se il significato dell’acufene viene rimosso e se il suono non induce più una forte risposta emotiva, l’acufene potrebbe perdere la sua caratteristica di fastidio, anche se è ancora percepito (abitudine di reazione).

Per ottenere l’abitudine di percezione, bisogna somministrare al paziente uno sfondo uditivo. Questo può essere ottenuto con l’introduzione di suoni a bassa intensità nell’ambiente uditivo, se necessario amplificato da una protesi acustica, o con l’introduzione di generatori di suono.

Diversi sono i motivi per i quali vi è la necessità di introdurre suoni esterni aggiuntivi. Non esistono suoni nell’ambiente esterno che corrispondano alla percezione dell’acufene e poiché il tinnito è talmente differente da qualunque altro suono esistente in natura, si applica il principio dei contrasti, cioè, per ridurre o rimuovere questo strano suono, dobbiamo diminuire il contrasto tra esso e l’attività generale di fondo dei neuroni del sistema uditivo.

Vi sono tre modi per ridurre il contrasto:
  • Arricchimento di suoni ambientali: sound-enrichment.
  • Arricchimento ed amplificazione dei suoni ambientali con protesi acustiche ( se necessarie )
  • Introduzione di rumore a larga banda con sound-generators.

Per la maggior parte dei pazienti viene raccomandato il primo approccio.
Il secondo approccio viene consigliato invece quando vi sia un deficit uditivo.
In questo caso la protesi è utilizzata soprattutto per amplificare i suoni ambientali e non solo per fini comunicativi. Allo stato dell’ arte attuale è consigliabile l’ utilizzo di protesi acustiche associate a generatori di suono.
Il terzo approccio consiste nell’uso dei solo generatori di suono. Il rumore emesso da questi apparecchi, applicato ad un basso livello, crea uno stabile rumore di fondo che non presenta fluttuazioni e che i pazienti possono ascoltare tutto il tempo necessario.

 

effetti della trt

L’ incremento della capacità decisionale del paziente, sommato alla messa in pratica dei consigli e delle terapie alla base del counselling, oltre all’ incremento dell’attività nel sistema uditivo indotto dalla soundtherapy che risulta simile, anche se non identico, all’ ascolto casuale che si verifica normalmente nella vita di tutti i giorni, è alla base del successo della terapia.


Per l’ arricchimento sonoro in genere si usa una stimolazione a larga banda che contiene molte frequenze, in modo da stimolare molte fibre nel nervo acustico e neuroni nel sistema uditivo, creando però solo un piccolo incremento dell’attività totale.

Questo dovrebbe causare una diminuzione del guadagno del sistema uditivo, oltre ad una diminuzione del contrasto tra l’attività di fondo del sistema uditivo e l’attività che viene percepita come acufene.

Con la diminuzione di questo contrasto comincia il processo di abitudine. Una volta che si è instaurata e stabilizzata l’abitudine, non c’è più bisogno di usare i sound-generators. Ai pazienti si consiglia di evitare i rumori forti ed il silenzio, ma eccetto questo, possono condurre la loro vita normale senza pensare all’acufene.

ragazza libera da acufene

ARTICOLI INTERESSANTI:

Acufene e Sport

Uno studio dichiara che l' attività sportiva moderata ed aerobica, potrebbe influire positivamente sulla riduzione del disturbo. Lo sport …

Acufene e Malocclusione dentaria.

Spesso una delle cause dell' acufene più sottovalutate, è proprio la malocclusione dentaria.​ Una visita gnatologica può fugare il …

Diffusione del disturbo

Si stima che il 17% della popolazione poossa soffrire di fischio nell' orecchio, ma più probabilmente solocirca il 6% ha un problema che peggiora la qualità della vita.

Meccanismi Fisiologici

Scopri la genesi del tinnitus e come il fischio nel' orecchio possa formarsi ed essere percepito dal tuo orecchio.

Diagnosi dell' Acufene

Come in tutte le patologie, la diagnosi è il punto fondamentale per formulare una terapia corretta. Scopri quali sono gli esami a cui verrai sottoposto dal medico ORL.

Sollievo immediato dall' Acufene

Abbiamo selezionato per te una raccolta dei migliori suoni mascheranti reperibili in rete, e che se utilizzati con le indicazioni che troverai, possono farti trovare un sollievo dal fischio nell' orecchio immediatamente.

Sollievo immediato dall' Acufene

Abbiamo selezionato per te una raccolta dei migliori suoni mascheranti reperibili in rete, e che se utilizzati con le indicazioni che troverai, possono farti trovare un sollievo dal fischio nell' orecchio immediatamente.
Chiudi il menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi