Mannitolo e Acufene

Una cura che può essere di aiuto. Ma attenzione poichè spesso viene prescritto tout court, ma non sempre è efficace, perchè dovrebbe essere integrato in un protocollo terapeutico più complesso e completo.
mannitolo acufene

Mannitolo ed acufeni. Un valido aiuto se somministrato in un ottica di terapia per idrope cocleare.

Cosa è.

Il mannitolo è un carboidrato della famiglia dei monosaccaridi, quindi una molecola composta principalemente da carbonio, idrogeno e ossigeno. E’ un carboidrato semplice  ed appartiene alla categoria dei polialcoli esaidrici.

Piuttosto diffuso diffuso nel mondo vegetale si rinvengono concentrazioni più significative nella manna del frassino, nel tallo delle laminarie e del fucus (alghe marine), nelle foglie e nelle drupe dell’olivo, nel fico, nel sedano ed in funghi eduli.

Mentre a livello industriale il mannitolo viene prodotto a partire dal saccarosio, il normale zucchero da cucina.

Utilizzi vari.

Il mannitolo è utilizzato per diversi scopi.
E’ anzitutto un dolcificante che si utilizza al posto del normale saccarosio con un potere di circa la metà rispetto al normale zucchero, con il vantaggio di essere ipoacalorico ed acariogeno.

Ha inoltre la caratteristica di non incidere sul metabolismo dell’ insulina, quindi è indicato per i diabetici.
Anche nella cosmetica il mannitolo trova diversi utilizzi come umettante e idratante cutaneo.

Utilizzi in medicina.

Il mannitolo altresì è un prodotto molto utilizzato in medicina con diversi effetti:

  • come lassativo: se ingerito richiama acqua nel lume intestinale comportandosi come un lassativo osmotico e rendendo le feci più soffici.
  • come diuretico: se iniettato per via endovenosa il mannitolo si comporta come un diuretico osmotico richiamando notevoli quantità di acqua ai tubuli renali.
  • Utilizzo diagnostico: viene abitualmente utilizzato per valutare la salute della mucosa intestinale.

Mannitolo e Acufene.

Le proprietà drenanti del mannitolo lo rendono un valido alleato nel contrastare i problemi di acufene quando questi derivino da un idrope endolinfatica con sintomi fulness ( orecchio pieno ) spesso associati a vertigini.

L’ efficacia nel combattere il tinnitus è studiata, anche se spesso e volentieri viene prescritto tout court, come terapia singola.
Invece occorre contestualizzare la fleboclisi di mannitolo in un quadro di trattamento per idrope se si vogliono i risultati.

A nostro parere negli ultimi anni abbiamo osservato un eccessivo ricorso a questa terapia, che ne ha cagionato anche un abbassamento repentino dei casi di successo.

Questo perchè troppo spesso si fa solo il mannitolo.

Se non si considera un trattamento complessivo per idrope, il mannitolo da solo può ben poco.

Effetti collaterali.

Le proprietà fortemente diuretiche del mannitolo ne inibiscono l’ utilizzo a tutti quei pazienti che già facciano utlizzo abituale di altri diuretici, o che siano ipotesi, ipovolemici, con anuria o con insufficienza caridaca.

Richiedi un Check Up ed una Prova Gratuita del T.S.T. per ridurre la percezione dell' acufene.

Chi siamo

Scarica la Guida I 10 Comandamenti contro l' Acufene

Fai il test Acufene: che tipo di Acufene hai?

Sollievo dall' Acufene? I nostri suoni selezionati ti aiuteranno.

Ultime notizie sull' Acufene

Richiedi un Check Up ed una Prova Gratuita del T.S.T. per ridurre la percezione dell' acufene.