Intestazione avanzata
Fisiologia Acufene

Cenni sul funzionamento dell’ orecchio interno e fenomeni fisiologici che causano la percezione del fastidioso disturbo dell' acufene.

fisiologia acufene

Considerazioni Generali

Che l’ acufene sia il sintomo di una disfunzione del sistema uditivo, questo è certo, ad esclusione di quegli acufeni riconducibili esclusivamente a sintomi di turbe psicologiche o nevrosi varie.

Perciò, sempre che non sia già instaurato un sistema di tolleranza ed abitudine al fischio nell’ orecchio, esso può deteriorare la qualità della vita del paziente in modo davvero importante.
Sicuramente possiamo affermare che una terapia altamente personalizzata sia necessaria, sia che si tratti di una terapia medica, che di una terapia sintomatica..

Cenni di Fisiologia

Per certo possiamo affermare che il tinnitus si scatena per l’attivazione del sistema limbico dove risiede la sfera emozionale, profonda e inconscia della persona. Che si generi nell’ orecchio è quasi certo, ma esistono casi in cui, dopo resezione del nervo acustico, l’ acufene è continuato: questo dimostra che a volte il vero locus di percezione, è a livello appunto dell’ inconscio e della sfera puramente emotiva del paziente.

L’acufene ha una sola ed univoca definizione: “ Percezione di stimolo acustico in assenza di stimolazione del sistema uditivo”.

Genesi del tinnitus

Dato che l’ acufene è per sua natura un suono fantasma, è evidente che esso nasce da uno scompenso nervoso delle vie acustiche causato da un’ anomala attività del sistema nervoso uditivo. Compito del medico è individuare la causa che scatena l’ eccitazione anomala delle fibre nervose.

Le vie nervose uditive sono formate da nervo acustico e nervo vestibolare. All’ interno dei fasci nervosi sembrano essere presenti connessioni interneurali deputate ad eccitare o inibire le fibre adiacenti. Questo fenomeno pare che sia responsabile dell’ enfasi che un udito in buona salute riesce a dare alle frequenze del parlato anche in presenza di rumore in competizione.

Queste fibre, dette inibitrici, sembrano avere la funzione di sopprimere e limitare in parte l’ attività del nervo cocleare e vestibolare, pertanto lo stimolo di queste fibre inibitrici potrebbe essere la chiave per sopprimere la percezione dell’ acufene, senza evidentemente curare la malattia che purtroppo permane.

Conclusioni

In effetti queste non sono i soli mezzi inibitori presenti nell’ orecchio, infatti al livello della cassa timpanica lo stapedio e il tensor timpani svolgono la medesima funzione di protezione e inibizione dello stimolo acustico.
Dunque se il ronzio auricolare è presente, possiamo indicare tre fattori fisiopatogenetici fondamentali:

 

Considerazioni Generali

Che l’ acufene sia il sintomo di una disfunzione del sistema uditivo, questo è certo, ad esclusione di quegli acufeni riconducibili esclusivamente a sintomi di turbe psicologiche o nevrosi varie.

Perciò, sempre che non sia già instaurato un sistema di tolleranza ed abitudine al fischio nell’ orecchio, esso può deteriorare la qualità della vita del paziente in modo davvero importante.
Sicuramente possiamo affermare che una terapia altamente personalizzata sia necessaria, sia che si tratti di una terapia medica, che di una terapia sintomatica..

Cenni di Fisiologia

Per certo possiamo affermare che il tinnitus si scatena per l’attivazione del sistema limbico dove risiede la sfera emozionale, profonda e inconscia della persona. Che si generi nell’ orecchio è quasi certo, ma esistono casi in cui, dopo resezione del nervo acustico, l’ acufene è continuato: questo dimostra che a volte il vero locus di percezione, è a livello appunto dell’ inconscio e della sfera puramente emotiva del paziente.

L’acufene ha una sola ed univoca definizione: “ Percezione di stimolo acustico in assenza di stimolazione del sistema uditivo”.

Genesi del tinnitus

Dato che l’ acufene è per sua natura un suono fantasma, è evidente che esso nasce da uno scompenso nervoso delle vie acustiche causato da un’ anomala attività del sistema nervoso uditivo. Compito del medico è individuare la causa che scatena l’ eccitazione anomala delle fibre nervose.

Le vie nervose uditive sono formate da nervo acustico e nervo vestibolare. All’ interno dei fasci nervosi sembrano essere presenti connessioni interneurali deputate ad eccitare o inibire le fibre adiacenti. Questo fenomeno pare che sia responsabile dell’ enfasi che un udito in buona salute riesce a dare alle frequenze del parlato anche in presenza di rumore in competizione.

Queste fibre, dette inibitrici, sembrano avere la funzione di sopprimere e limitare in parte l’ attività del nervo cocleare e vestibolare, pertanto lo stimolo di queste fibre inibitrici potrebbe essere la chiave per sopprimere la percezione dell’ acufene, senza evidentemente curare la malattia che purtroppo permane.

Conclusioni

In effetti queste non sono i soli mezzi inibitori presenti nell’ orecchio, infatti al livello della cassa timpanica lo stapedio e il tensor timpani svolgono la medesima funzione di protezione e inibizione dello stimolo acustico.
Dunque se il ronzio auricolare è presente, possiamo indicare tre fattori fisiopatogenetici fondamentali:

condizione patologica orecchio interno

iperattività neuronale

perdita di sensibilità a livello delle fibre inibitrici

Potrebbe anche interessarti:

diffusione acufene in italia

Scorpi di più sull' Acufene e sul Trattamento T.S.T. di Acufene Clinic

terapia acufene

T.S.T.® Acufene – Pilastri Fondamentali e Differenze con altre terapie sintomatiche.

Il T.S.T.® è nato come un’ esigenza. L’ esigenza di dare una risposta concreta ed un aiuto tangibile a tutti quei milioni di persone che soffrono di acufeni nel mondo e che non hanno trovato beneficio con le terapie mediche.
Gli inadeguati risultati che altre terapie di tipo sintomatico per il tinnitus hanno fatto registrare negli anni, hanno suggerito la creazione di un protocollo terapeutico ed applicativo completamente diverso da ciò che è nel panorama dei trattamenti per acufeni, ricercando così trasparenza nelle aspettative e nelle promesse, garantendo quindi alti livelli di soddisfazione nei pazienti trattati.

Leggi Tutto »
terapia sperimentale acufene

T.S.T.® Acufene – Presupposti del Trattamento.

Studi accreditati sostengono che in seguito a certi stimoli sensoriali, il cervello e le vie nervose possano modificarsi e riorganizzarsi, sfatando la credenza che il Sistema Nervoso Centrale sia un apparato dalla morfologia statica nel corso della vita. Il T.S.T.® sfrutta questo principio a lungo termine, ma a breve termine , funziona perchè si basa su un’ evidenza clinica frequente: l’ acufene diminuisce dopo esposizione a suoni terapeutici personalizzati e selettivi. Possiamo così offrire una soluzione sintomatica veloce, senza aspettare i tempi di riorganizzazione del sistema nervoso.

Leggi Tutto »
acufene

T.S.T.® Acufene. Il Trattamento sperimentale per ridurre l’ Acufene.

Il T.S.T. o Trattamento Sintomatico dell’ Acufene, è un approccio sperimentale ed innovativo al sintomo del tinnitus.
Questa terapia ha lo scopo di ridurre la percezione dell’ Acufene grazie all’ esposizione giornaliera, per un tempo definito, ad un suono altamente personalizzato sulla base di soglia audiometrica e caratteristiche di frequenza ed intensità dell’ acufene.
Il rumore terapeutico stimolerà in modo selettivo le fibre nervose eccitate dall’ acufene, stimolando un’ inibizione duratura e percepibile nell’ arco della giornata.
Il paziente potrà quindi beneficiare della diminuita percezione del disturbo, e potrà migliorare nettamente la sua qualità di vita.

Leggi Tutto »
cause acufene e tinnitus

Cause Acufene

Acufeni oggettivi, acufeni soggettivi. Trauma acustico, barotrauma, otosclerosi, neurinoma dell’ VIII nervo etc etc. Si ritiene che molkte possano essere le cause dell’ acufene, ma forse, l’ unica vera causa è l’ aumento di pressione dei liquidi endolinfatici all’ interno della coclea, patologia chiamata idrope cocleare o idrope endolinfatica.

Leggi Tutto »
fisiologia acufene

Fisiologia Acufene

Cenni sul funzionamento dell’ orecchio interno e fenomeni fisiologici che causano la percezione del fastidioso disturbo dell’ acufene.

Leggi Tutto »
diagnosi acufene

Diagnosi Acufene

Rassegna degli esami clinici più frequententemente richiesti dal medico otorino che abbia necessità di indagare lo stato di salute dell’ orecchio al fine di individuare la causa scatenante l’ acufene o l’ ipoacusia.

Leggi Tutto »
diffusione acufene e tinnitus

Diffusione Acufene

Molti sono gli studi epidemiologici condotti, ma i dati risultano discordanti.
Riassumendoli, possiamo desumere che 3.600.000 persone soffrono di acufene nel nostro paese e 7.000.000 soffrono di ipoacusia.

Leggi Tutto »

Chi siamo

Icon Image

Acufene Clinic

Siamo il network di audioprotesisti, audiometristi, centri acustici e specialisti dell' udito in generale, formati in esclusiva sul nuovo protocollo terapeutico per Acufene T.S.T. studiato e testato dai nostri professionisti. Il T.S.T. lo trovi solo nei centri accreditati Acufene Clinic.


Scarica la Guida I 10 Comandamenti contro l' Acufene

Icon Image

Abbiamo redatto una semplice guida composta da 10 consigli utili, al fine di condurre uno stile di vita corretto alla riduzione della percezione del fischio all' orecchio.


Fai il test Acufene: che tipo di Acufene hai?

Icon Image

Acufene Clinic ha studiato un test on line efficace, che pur non avendo nessuna valenza clinica, potrà indicarti quali caratteristiche ha l' acufene e se ci sia o meno ipoacusia associata.


Sollievo dall' Acufene? I nostri suoni selezionati ti aiuteranno.

Icon Image

Acufene Clinic ha selezionato una piccola galleria di suoni efficaci a permetterti un rilassamento ed una distrazione dal fischio all' orecchio. Ascoltali seguendo le indicazioni descritte.


Ultime notizie sull' Acufene